La storia di Villa Appiani ha radici molto lontane…

Inizia quando in Lombardia regnavano gli Asburgo che, come sappiamo, fecero dell’Italia del nord il fulcro culturale europeo.

Le prime informazioni che siamo riusciti a scovare risalgono al catasto di Carlo VI d’Asburgo (1721) nel quale l’attuale Villa Appiani viene simpaticamente definita “casa da nobile con giardino” e risulta essere intestata ad Antonio Bussero, appartenente ad un’antica famiglia di grandi feudatari lombardi.

BW Villa Appiani

Negli anni successivi la Villa è stata protagonista di vari passaggi di proprietà, almeno fino al 1830, anno in cui la “casa da nobile con giardino” passò nelle mani di Alberico Appiani. Il Signor Appiani era il nipote di donna Giovanna De Caroli in Vimercati, che aveva nei precedenti anni acquistato la proprietà.

Sarà solo a partire dal 1885 che la Villa si trasformerà in una meravigliosa attività ricettiva, cambiando il proprio nome da ‘Albergo Trezzo’ ad ‘Hotel Trezzo’, fino ad arrivare all’attuale ‘Villa Appiani’.

Via Valverde. Postale del 1911, ed A.Cittadini - Bergamo (collezione Rino Tinelli, Trezzo)

Via Valverde. Postale del 1911, ed A.Cittadini – Bergamo (collezione Rino Tinelli, Trezzo)

Via Valverde. Postale del 1953, ed foto Wells - Bergamo (collezione Rino Tinelli, Trezzo)

Via Valverde. Postale del 1953, ed foto Wells – Bergamo (collezione Rino Tinelli, Trezzo)

Dopo tutti questi anni possiamo dire che la Villa ha acquisito un fascino davvero magnifico. Che ve ne pare?

BW Villa Appiani, Trezzo sull'Adda

BW Villa Appiani, Trezzo sull’Adda

Informazioni sull'autore

Trezzo sull'Adda (MI)

BW Villa Appiani è un hotel 4 stelle situato nel cuore di un suggestivo borgo medioevale a Trezzo sull'Adda a poca distanza dalle uscite autostradali dell'A4. L'hotel dispone di wi-fi gratuito, ristorante enoteca, palestra e divertente spazio giochi per i più piccini.