Dopo aver concluso nel migliore dei modi la prima giornata del World Business Forum a Milano, il secondo giorno ha avuto inizio con uno speaker che ha davvero messo le vertigini alla platea, ma scopriamo insieme tutti i PROVOCATORI che sono stati protagonisti della seconda giornata dell’evento.

FELIX BAUMGARTNER: conosciuto da tutto il mondo per essere stato il primo uomo ad aver saltato da 40.000 metri in caduta libera, rompendo la barriera del suono. L’impresa è stata parte del progetto Red Bull Stratos. Felix ha inoltre omaggiato il pubblico raccontando altre sue imprese davvero da capogiro.

“A volte si deve salire molto in alto per capire quanto sei piccolo.”

Baumgartner WBF2014 - Courtesy of WOBI

Felix Baumgartner – Courtesy of WOBI

SANDY CARTER: riconosciuta nel social business e autrice del bestseller Get Bold, sul palco del World Business Forum ha spiegato come il mondo dei social network aiuta la propria azienda a condividere tutte le informazioni.

“Innovazione: le opportunità sono ovunque, ma in pochi hanno gli occhi per vederle.”

Carter WBF2014

Sandy Carter - Courtesy of WOBI

MARCUS BUCKINGHAM: ricercatore e autore di successo ci ha spiegato come capire i propri punti di forza e saperli sfruttare al meglio per poter ottenere il massimo da noi stessi. Una personalità carismatica che ha incantato la platea.

“Siamo portati a soffermarci sulle debolezze, ma dobbiamo spingere sui punti di forza dei nostri collaboratori per riuscire a crescere.”

Buckingham WBF2014

Marcus Buckingham – Courtesy of WOBI

JACQUES ATTALI: eminente consulente economico e teorico è stato al centro della politica europea per oltre trent’anni. Ha raccontato come la società e l’economia sono in continuo cambiamento per via della globalizzazione.

“Ogni sorpresa di oggi non è che la conseguenza della mancanza di azioni passate.”

Attali WBF2014

Jacques Attali – Courtesy of WOBI

SIMON SINEK: esperto etnologo che si è posto come obiettivo quello di contribuire e costruire un mondo in cui la maggioranza delle persone torni a casa soddisfatta del proprio lavoro. Ha spiegato che tutte le sensazioni positive sono generate da sostanze chimiche del nostro organismo: endorfina, dopamina, serotonina e toxitocina.

“Meno email, più telefonate. Meno videoconferenze, più viaggi di lavoro. Il rapporto umano è fondamentale e appagante”

Sinek WBF2014

Simon Sinek – Courtesy of WOBI

OSCAR FARINETTI: imprenditore di fama mondiale e fondatore di Eataly, il primo supermercato al mondo dedicato all’acquisto e alla degustazione di cibi di qualità. Ha voluto raccontare ai presenti 7 mosse fondamenti e da non dimenticare mai per avere successo con il proprio business: gestire l’imperfezione, individuare le priorità, mettere insieme valori contrastanti, pensare locale e agire globale, saper narrare, spostare il valore del rispetto dal senso del dovere al senso del piacere e per finire MAI ARRENDERSI.

“Il confine tra difficile e impossibile. Dedica tutto il tempo al difficile, senza dedicarne mai a cose impossibili.”

Farinetti WBF2014

Oscar Farinetti – Courtesy of WOBI

OLIVER STONE: leggendario regista e tre volte vincitore del premio Oscar, ha concluso l’edizione 2014 del World Business Forum. Davvero un finale hollywoodiano che ha permesso alla platea di ascoltare com’è possibile creare storie ad alto impatto.

“Credo che si impari molto di più dalle sconfitte che dai successi.”

Stone WBF2014

Oliver Stone – Courtesy of WOBI

A conclusione dell’edizione 2014 noi di Château Monfort possiamo dire di essere tornati a casa con qualcosa in più, storie di successo e grandi consigli che metteremo in pratica nelle esperienze di viaggio che ogni giorno cerchiamo di rendere uniche per tutti i nostri ospiti. Nel frattempo non vediamo l’ora della prossima edizione che vedrà protagonisti famosi STORY MAKER.

Chateau Monfort #WBFMI 2014

Chateau Monfort @WBFMI 2014

Provocatori al #WFFMI | Day1

 

 

 

Informazioni sull'autore

Château Monfort è un luxury hotel a cinque stelle nel cuore di Milano. L'albergo ti incanta con i suoi spazi sapientemente restaurati ed elegantemente arredati, riproponendo atmosfere e suggestioni di un romantico castello, per far rivivere a ciascuno la propria fiaba da protagonista.