Da qualche giorno è arrivata la primavera e, se molti stanno ancora decidendo dove trascorrere le vacanze di Pasqua, i più fortunati hanno la mente già proiettata verso la pianificazione delle vacanze estive.

Qualsiasi sia la meta, un posto esotico o dietro casa, è tempo di preparare i bagagli. Anche Yuval Yairi è quasi pronto per la sua partenza verso la terra dei ricordi.

Conosciamo insieme Yuval Yairi

È un fotografo israeliano che ha dato vita ad un magnifico progetto chiamato Memory Suitcases. Yuval è sapientemente riuscito a recuperare vecchie valigie, personalizzandole con foto di paesaggi e luoghi visitati durante i suoi viaggi. Un bellissimo ricordo impresso per sempre in una fotografia dal sapore vintage.

Memory Suitcases ricordi di un viaggio a Genova

© Yuval Yairi

Memory Suitcases ricordi di un viaggio a Genova

© Yuval Yairi

Memory Suitcases ricordi di un viaggio a Genova

© Yuval Yairi

Memory Suitcases ricordi di un viaggio a Genova

© Yuval Yairi

L’aspetto che incuriosisce è la provenienza delle immagini,  perché molte sono ricordi personali dell’infanzia trascorsa in Israele, mentre altre sono foto di case abbandonate e appartenute a palestinesi che sono fuggiti nel corso delle guerre del 1948 e del 1967. Quello realizzato da Yuval è un inedito esempio di riuso che non dimentica, che rivaluta il potere dell’immaginazione e l’importanza della memoria personale e collettiva.

Ritorno dal viaggio a Genova con la valigia piena di ricordi

Così, mentre Yuval si prepara al suo viaggio, adesso tocca a voi prendere la valigia e pensare alle vostre vacanze pasquali o estive. Perché no? Magari per andare alla scoperta delle più belle città italiane.

Se deciderete di organizzare il vostro viaggio a Genova, a noi del Grand Hotel Savoia piace pensare che porterete a casa una bellissima Memory Suitcase, una valigia piena di storie e di piacevoli ricordi genovesi.

Informazioni sull'autore

Grand Hotel Savoia rappresenta un gioiello di ospitalità a 5 stelle nel centro di Genova. Entrare al Grand Hotel Savoia significa fare un tuffo nel passato a bordo di un meraviglioso transatlantico diretto a lidi lontani.