Sia che siate appassionati di calcio sia che del calcio sappiate solo che si gioca su un grande campo verde, siamo sicuri che vi sarà capitato di sentir parlare di ‘gol fantasma’.

Non sono di certo spettri o presenze soprannaturali in campo, bensì episodi nei quali la palla, proprio nel momento in cui sta per varcare la linea di porta e segnare dunque un gol, viene interrotta da un difensore o dal portiere. Ecco che proprio in questo caso le polemiche che sorgono sono innumerevoli e solo una domanda accomuna tutti: “La palla è entrata o no?”.

Una tecnologia innovativa scende in campo ai Mondiali 2014

Nell’attuale edizione dei Mondiali di calcio troviamo una grande rivoluzione tecnologica chiamata “Glt” Goal-line technology. Un sofisticato sistema che, tramite l’utilizzo di 7 telecamere e un sistema criptato di decodifica, è in grado di calcolare la posizione del pallone entro lo specchio della porta, definendo con altissima precisione se si tratta di gol o meno. Tale strumento invia un segnale radio allo “smartwatch” del direttore di gara, che verrà quindi avvisato in tempo reale.

Mondiali 2014 calcio Brasile

© http://goalcontrol.de/

L’intero sistema è completamente immune agli attacchi hacker, ma i vertici della FIFA hanno in ogni caso ribadito che l’ultima parola spetterà comunque all’arbitro.

Tutti e 12 gli stadi, in cui si disputeranno le 64 partite dei Mondiali 2014 di calcio, sono già stati attrezzati e dotati di questa nuova tecnologia “Glt”. I test effettuati, in preparazione della competizione, hanno dato ottimi risultati.

Sarà forse la volta buona che non sentiremo più parlare di “gol fantasma”? :)

Continuate a seguirci sul nostro blog per rimanere sempre aggiornati su tutte le curiosità che arrivano direttamente dal Brasile!